Con il marchio internazionale mediante un’unica domanda di registrazione si può tutelare il marchio in più Stati esteri (più di 90) che aderiscono al c.d. Sistema di Madrid, regolamentato principalmente da due normative: l’Accordo e il Protocollo di Madrid.
Il marchio internazionale ha validità per 10 anni in tutti gli Stati designati ed è sottoposto alle rispettive legislazioni nazionali avendo lo stesso valore di un marchio nazionale in ogni Stato designato.
I vantaggi di registrare un marchio internazionale sono:
– La presentazione di un’unica domanda,
– presso un unico Ufficio competente,
– in un’unica lingua
– il pagamento delle tasse presso un unico Ufficio.
uniche scadenze
– il rinnovo della registrazione e possibili annotazioni e trascrizioni avvengono attraverso un’unica procedura uguale per tutti.
Quindi vi è una notevole semplificazione e risparmio di tempo per il richiedente.

Per ottenere un marchio internazionale:

1. Bisogna presentare la domanda sulla base di una marchio nazionale registrato (come richiesto dall’Accordo di Madrid), oppure su una domanda di registrazione di marchio nazionale con riserva di registrazione successiva (come previsto dal Protocollo di Madrid).
2. Bisogna compilare un modello specifico il quale va presentato direttamente alla WIPO oppure presso una qualunque Camera di Commercio.

I costi per registrare un marchio Internazionale sono:

Tasse minime di circa 800 € (a prescindere da quali e quanti Stati si sceglie di inserire nella domanda)
Tasse richieste dai singoli Stati in cui si richiede la registrazione