News e media

dall'Osservatorio e dai mercati
cibo-che-piace

Il cibo che piace. Stare bene a tavola

Alla LUISS Business School di Roma, il convegno organizzato dall’Osservatorio Italia in Testa in collaborazione con la direzione del Master Food & Wine Business dedicato alla tutela dei prodotti enogastronomici Made in Italy.
Al benvenuto della Direttrice Vicentini della LUISS e del Presidente Licheri dell’Osservatorio sul Made in Italy, sono seguiti gli interventi di numerosi professionisti del settore di tutela dei prodotti in rappresentanza delle Istituzioni, Forze dell’Ordine, Associazioni di Categoria, Consorzi e aziende.

Alla presentazione generale, a cura del Dott. Vaccari, sui rischi e sulle attività di controllo svolte dal Mipaaf, sono seguite le considerazioni e le esperienze di Consalvo – Confagricoltura, Masini – Coldiretti, Petti – Gruppo Petti, Calzolari – Granarolo/Conbio, Alce Nero, Zampino – Pastificio Gentile, Cagiano de Azevedo – Federvini, Granieri – UNAPROL, Liberatore – AICIG, Desimoni – Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena, Guidetti – Consorzio del Prosciutto di Parma, Chiarini, – Consorzio per la Tutela del Formaggio Grana Padano, Pecorari – Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano.
Apprezzato dai numerosi presenti anche l’intervento di Sara Farnetti, Nutrizionista, che ha sottolineato quanto sia importante per la salute conoscere i prodotti che si mettono a tavola e del Ten.Col. Romano del Nucleo Speciale Anticontraffazione che ha evidenziato come la collaborazione tra tutti gli attori coinvolti sia necessaria per ottenere risultati tangibili e immediati.

Concorde il parere dei presenti che moderati da Valentina Parasecolo, hanno affermato la necessità di fare sistema nella lotta alla contraffazione anche utilizzando le nuove tecnologie. Impegno che è stato raccolto dall’Osservatorio che si è proposto di costruire un tavolo sperimentale di concertazione per l’individuazione e la realizzazione di soluzioni concrete da utilizzare a sostegno del Made in Italy.


To Top